PERCORSI CONSIGLIATI

>> Ville

>> Chiese

>> Opere d'Arte

>> Oratori


Percorsi tematici


Le ville antiche:

torre palazzo garagnani Palazzo Marescotti Righini e la Colombaia del Confortino, con la chiesa di S. Francesco
Villa Stagni e il vicino oratorio di San Michele in Sorbetolo
Palazzo Garagnani
Villa Banzi Beccadelli Grimaldi con l’oratorio di S. Pancrazio

(in foto: la torre di Palazzo Garagnani)



Le ville neoclassiche:


frontone villa nicolaj Villa Turrini Rossi Nicolaj (in foto il frontone della villa)
Villa Muratori Guerrini Meriggiani
Palazzo Stella con l'oratorio di Sant'Anna
Villa Bianconi Rusconi Bassi




Le dimore otto e novecentesche:


scala villa sapori lazzariVilla Sapori – Lazzari (in foto la scala d'ingresso della villa)
Villa Cavallini
Villa Pedrazzi e l'oratorio di S. Francesco
Villa Melotti Ferri Spada





Percorsi geografici


A Crespellano:
Palazzo Marescotti Righini e la Colombaia del Confortino
, con la chiesa di S. Francesco
Palazzo Garagnani
Palazzo Stella con l'oratorio di Sant'Anna
Villa Pedrazzi e l'oratorio di S. Francesco
Villa Bianconi Rusconi Bassi


A Calcara e Ponte Samoggia:
Villa Turrini Rossi Nicolaj
Villa Muratori Guerrini Meriggiani
Villa Sapori – Lazzari
Villa Melotti Ferri Spada


A Pragatto:
Villa Stagni e il vicino oratorio di San Michele in Sorbetolo
Villa Banzi Beccadelli Grimaldi con l’oratorio di S. Pancrazio
Villa Cavallini


In questa sezione (vedi link sopra) i percorsi culturali consigliati a chi visita Crespellano o ai crespellanesi che vogliono riscoprire gli angoli piu' belli del territorio comunale: ville senatorie, chiese e oratori, opere d'arte esposte nelle vie e piazze del paese.
Meritano una segnalazione particolare le dimore storiche che costellano la nostra campagna: nessun altro territorio infatti, tra quelli limitrofi di area bolognese, vanta una tale concentrazione di ville come Crespellano, che e' quindi di per se' Terra di Ville.
Per questa ragione e per quella particolare attenzione e sensibilita' che da molti anni ci lega alle dimore storiche crespellanesi, abbiamo lavorato, e continuiamo a farlo, per ottenere il riconoscimento di questo status  anche da parte della Regione Emilia Romagna: un passaggio ulteriore nel percorso di valorizzazione di un patrimonio unico che la Storia ha depositato sul nostro territorio.
La Regione ha accolto con favore il progetto elaborato in collaborazione con la Strada dei Vini e dei Sapori, intervenendo con un finanziamento legato al Piano di Sviluppo Rurale della Regione Emilia Romagna: il progetto prevede la realizzazione di percorsi tematici illustrati da mappe e cartine turistiche, cartelli stradali, totem posizionati nei pressi dei singoli edifici e offrira', con la collaborazione determinante dei proprietari, maggiori opportunita' di visita alle dimore storiche per i nostri cittadini e per tutti coloro che vorranno conoscerne la storia.
Una storia che parte dal lontano XV secolo, epoca alla quale risalgono le piu' antiche come Palazzo Marescotti (ora Righini) in Confortino, Torre Cattanei ora Stagni e Palazzo Garagnani (gia' Bentivogli Grassi), per poi giungere al Cinquecento con i nuclei piu' antichi di villa Aldrovandi Rinaldi Ceroni, villa Banzi Beccadelli (ora Banzi Beccadelli Grimaldi) e Palazzo Stella, per poi arrivare al Settecento con villa Turrini Rossi Nicolaj, Villa Muratori Meriggiani, Villa Bianconi e la trasformazione di Palazzo Stella, mentre le ville Cavallini, Pedrazzi, Sapori Lazzari e Spada offrono testimonianza della fase otto e novecentesca.
Un percorso che tra l'altro permettera' di riscoprire la nostra campagna anche dal punto di vista culturale, essendo quello l'elemento al quale simili edifici erano legati: immersi in poderi dai confini non di rado memori della centuriazione romana, le Ville ne erano il cuore pulsante dal punto di vista amministrativo e gestionale, particolarita' da cui traggono alcune delle loro caratteristiche estetiche e strutturali.
Il progetto "Crespellano Terra di Ville" permettera' di valorizzare pienamente non solo le dimore storiche stesse, ma la bellezza del nostro Territorio.

Silvia Rubini
Assessore Cultura e Turismo


Quando visitare le ville

Con il progetto Terra di Ville si e' reso possibile visitare le dimore storiche del nostro territorio in diverse occasioni: per conoscere le date di apertura, consigliamo di tenersi aggiornati consultando il sito internet del comune di Crespellano, dove vengono comunicate le date. Le visite sono gratuite e aperte a tutti, previa segnalazione della propria partecipazione all'ufficio Cultura  del comune (tel. 051/6723033, dal lunedi' al sabato ore 8,30 - 12,30 - giovedi' pomeriggio, esclusi luglio e agosto, anche ore 16 - 18,30).
La bellezza delle architetture delle ville crespellanesi le rende inoltre cornice ideale per iniziative culturali estive come la rassegna musicale sovracomunale "Corti, Chiese e Cortili".
La prima visita nell'ambito del progetto "Terra di Ville" si e' svolta domenica 17 ottobre 2bre 2010 e ne sono seguite altre, nei periodi primaverili e autunnali, in alcuni casi legate ad altre iniziative come la mostra "Passione Patriottica".

Chi fosse interessato alle prossime visite gratuite alla scoperta delle nostre belle ville può segnalare il proprio nominativo anche via mail all'indirizzo urp@comune.crespellano.bo.it

AddThis Social Bookmark Button